In tema di imposta di registro, in sede di rettifica l'Ufficio può utilizzare 'ogni altro elemento di valutazione', tra tali ulteriori elementi può rientrare l'utilizzazione dei valori OMI, è altrettanto vero tali valori sono riferiti all'ordinarietà degli immobili e, in particolare, allo stato conservativo prevalente nella zona omogenea. Occorre, quindi, che l'Ufficio consideri il valore in concreto dell'immobile oggetto della compravendita, considerate le sue condizioni di fatiscenza.

Comm. trib. reg. Campobasso, (Molise) sez. II, 09/07/2019, n.436